Solidarietà alimentare e sostegno pagamento utenze domestiche

CRITERI E MODALITA’ D’ACCESSO:

Misure urgenti connesse all’ emergenza da Covid -19 di solidarietà alimentare e di sostegno alle famiglie per il pagamento delle utenze domestiche -D.L. n.73/2021 art. 53-

1. FINALITÀ E OBIETTIVI

Il decreto legge 25 maggio 2021, n. 73, convertito in Legge 23 luglio 2021, n. 106, a causa del protrarsi dello stato di emergenza dovuta al Covid 19, ha previsto ulteriori misure di sostegno, a favore delle famiglie fragili attraverso l’intervento dei Comuni.

Al fine di consentire ai Comuni l’adozione di misure urgenti di solidarietà alimentare, nonché di sostegno alle famiglie che versano in stato di bisogno per il pagamento dei canoni di locazione e delle utenze domestiche è stato istituito un fondo per l’anno 2021 come indicato all’ art. 53, comma 1, del predetto Decreto e al successivo Decreto del Ministro dell’Interno del 24 giugno 2021 di riparto dei fondi dedicati.

Il sostegno avverrà attraverso l’erogazione di un contributo a fondo perduto fino all’esaurimento della dotazione finanziaria disponibile.

I soggetti che ritengono di avere titolo, come indicato successivamente nei “Criteri di accesso”, potranno presentare richiesta per accedere ad uno solo dei seguenti interventi a sostegno delle famiglie. Non dovranno inoltre aver beneficiato dei contributi per il SOSTEGNO AFFITTO 2021 MISURA UNICA (DGR N° XI /4678 del 10/05/2021) :

  • buoni alimentari per l’acquisto di generi di prima necessità;
  • contributo per il pagamento delle utenze domestiche. Il contratto di fornitura dell’utenza deve essere intestato al soggetto richiedente o a un componente del nucleo famigliare.

L’intervento per i buoni alimentari per l’acquisto di generi di prima necessità e il contributo per il pagamento delle utenze domestiche. NON sono cumulabili tra di loro.

L’istanza Misure urgenti connesse all’ emergenza da Covid -19 di solidarietà alimentarepuò essere presentata una sola volta per nucleo famigliare “.

2. CRITERI DI ACCESSO

Possono presentare richiesta di contributo per misure urgenti di sostegno alle famiglie soggetti privati

(persone fisiche) residenti a Garbagnate Milanese e che siano Cittadini Italiani o dell’Unione Europea o cittadini stranieri non appartenente all’Unione Europea con titolo di soggiorno in corso di validità o in fase di rinnovo e che abbiano al momento della presentazione della domanda un indicatore ISEE Ordinario o Corrente inferiore o uguale a € 26.000,00 e che presentino le seguenti condizioni:

  1. Presenza di Stato di necessità derivante dalla riduzione del reddito netto disponibile complessivo del nucleo familiare per cause legate all’emergenza sanitaria COVID19, per le seguenti ragioni intervenute a partire dal 23 febbraio scorso:

    • perdita di lavoro per licenziamento da parte di almeno un componente del nucleo famigliare

    • riduzione dell’orario di lavoro o sospensione della prestazione con riflesso sul relativo trattamento retributivo

    • mancato rinnovo di contratti a termine o di lavoro atipici

    • sospensione attività libero professionali, autonome e a partita IVA

    • sospensione/cessazione dell’erogazione del Reddito di Cittadinanza

    • decesso di un componente percettore di reddito con impossibilità di attendere esito procedure di reversibilità INPS e di successione

    • Presenza di un patrimonio mobiliare riferito all’intero nucleo familiare disponibile non superiore ai 5.000 Euro alla data del 31 ottobre 2021

  1. In presenza dei requisiti sopra indicati, viene prestata attenzione particolare ai cittadini e ai nuclei familiari che si trovino nelle seguenti condizioni:

    • Nuclei familiari numerosi (5+ componenti);
    • Nuclei mono-genitoriali;
    • Non destinatari di altri sostegni economici pubblici correnti;
    • Soggetti con Reddito di Cittadinanza attualmente sospeso, revocato e decaduto;
    • Altre categorie non comprese dai dispositivi attualmente in definizione a livello ministeriale;
    • Nucleo famigliari che hanno subito il decesso di un componente percettore di reddito con impossibilità di attendere esito procedure di reversibilità INPS e di successione;

3. MODALITA’ DI PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE

Le domande dovranno essere presentate solo tramite il portale online di presentazione delle pratiche del Comune di Garbagnate Milanese fino ad esaurimento fondi e comunque entro il 10 dicembre 2021 ore 24

Per richiedere il contributo è indispensabile:

  1.  Compilare la domanda presente nel portale online di presentazione delle pratiche del Comune di Garbagnate Milanese;
  2.  Allegare alla domanda:
    • Per i cittadini stranieri non appartenenti all’Unione Europea titolo di soggiorno in corso di validità o scaduto in data successiva al 21/02/2020 ovvero ricevuta per appuntamento di rinnovo;
    • Documenti riguardanti la variazione della situazione lavorativa (buste paga o documenti relative al fatturato…), in alternativa l’attestazione ISEE Corrente;
    • Ultimo documento ricevuto per il pagamento di un utenza domestica (bolletta luce, gas, acqua, spese condominiali…) intestata al soggetto richiedente o a un componente del nucleo famigliare, se viene richiesto il contributo per il pagamento delle utenze domestiche.

Le domande si ricevono, a pena di esclusione, esclusivamente tramite il portale online di presentazione delle pratiche del Comune di Garbagnate Milanese . Non saranno accolte domande incomplete o presentante in modi e tempi diversi da quelli previsti.

I contributi NON sono cumulabili tra di loro.

L’istanza Misure urgenti connesse all’ emergenza da Covid -19 di solidarietà alimentare e di sostegno alle famiglie per il pagamento delle utenze domestiche” può essere presentata una sola volta per nucleo famigliare.

Per informazioni relative ai contenuti del bando telefonare al n. 0278618500.

Nella domanda il richiedente, oltre a inserire i propri dati, dovrà dichiarare sotto la propria responsabilità di essere in possesso dei requisiti, indicati al punto 2, che danno diritto a ricevere il contributo.

4. ISTRUTTORIA

Il ricevimento della domanda da parte del Comune di Garbagnate Milanese sarà confermato da una e-mail nella quale sarà comunicato l’invio dell’istanza.

L’istruttoria è finalizzata a verificare la correttezza della modalità di presentazione della domanda e la completezza della stessa, nonché la sussistenza dei requisiti di ammissibilità dei soggetti richiedenti.

La domanda avrà esito positivo se la fase di istruttoria sarà andata a buon fine.

Ai sensi del D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445, i responsabili dell’istruttoria effettueranno i controlli sulla veridicità e completezza dei dati autodichiarati anche attraverso la collaborazione di altre autorità competenti, titolari delle banche dati di riferimento.

In caso di documenti illeggibili e per approfondimenti, il Comune di Garbagnate Milanese potrà chiedere integrazioni documentali tramite e-mail.

Ai sensi dell’art. 71 del DPR 445/2000, il Comune potrà procedere alla verifica “a campione” dei requisiti autodichiarati in fase di presentazione della domanda garantendone l’espletamento in misura almeno pari al 10% sul totale delle richieste. I soggetti richiedenti sono tenuti a rispondere nei termini e nei modi di volta in volta indicati dagli uffici competenti.

Il Comune si riserva la facoltà di richiedere ai soggetti richiedenti, i chiarimenti e le integrazioni che si rendessero necessari, fissando i termini per la risposta, che comunque non potranno essere superiori a 10 giorni solari dalla data della richiesta. Il richiedente è tenuto a verificare periodicamente la casella di posta elettronica indicata in fase di presentazione della domanda. La mancata risposta del soggetto richiedente entro il termine stabilito costituisce causa di inammissibilità della domanda.

Qualora a seguito dei controlli, il contributo risultasse indebitamente riconosciuto, ovvero in caso di dichiarazioni mendaci del beneficiario, il Comune procede alla revoca del beneficio e ne dà comunicazione alle Autorità competenti.

Una volta scaduti i termini di presentazione delle domande, il Comune provvederà alla verifica dei requisiti richiesti per l’accesso e provvederà a stilare un’unica graduatoria per l’istanza “Misure urgenti di solidarietà alimentare e di sostegno alle famiglie e delle utenze” seguendo l’ordine crescente dell’indicatore ISEE fino ad esaurimento della dotazione finanziaria disponibile.

In ogni caso i nuclei percettori di:

  • reddito/pensione di cittadinanza;
  • altri fondi pubblici e/o privati per la medesima finalità (sostegno al reddito) saranno collocati in fondo alla graduatoria complessiva.

Gli esiti verranno inviati tramite mail.

5. EROGAZIONE CONTRIBUTO

Il Comune di Garbagnate Milanese comunicherà a mezzo e-mail, l’accoglimento o il diniego della domanda con il relativo numero identificativo della pratica.

L’assegnazione del contributo è pertanto subordinata alla disponibilità del fondo rispettando la graduatoria stilata.

Importi Buoni spesa

I buoni-spesa rappresentano una misura di sostegno economico concessa una-tantum; l’eventuale rinnovo sarà subordinato al permanere delle condizioni di emergenza e alla disponibilità di risorse.

L’importo dei buoni-spesa è determinato in base alla composizione familiare:

  • 1 componente, contributo pari a € 150, 00
  • 2 componenti, contributo pari a € 250, 00
  • Da 3 a 4 componenti, contributo pari a € 350, 00
  • Da 4 a 5 componenti, contributo pari a € 450, 00
  • Da 5 a 6 componenti e oltre , contributo pari a € 500, 00

 

In presenza di bambini 0-3 anni è prevista un’integrazione del valore pari a + € 50.

Contributo per il pagamento delle delle utenze domestiche:

  • 1 componente, contributo pari a € 150, 00
  • 2 componenti, contributo pari a € 250, 00
  • Da 3 a 4 componenti, contributo pari a € 350, 00
  • Da 4 a 5 componenti, contributo pari a € 450, 00
  • Da 5 a 6 componenti e oltre , contributo pari a € 500, 00

6. INFORMATIVA SUL TRATTAMENTO DATI PERSONALI

La finalità del trattamento dei dati è: bando pubblico avente ad oggetto “Misure urgenti connesse all’ emergenza da Covid -19 di solidarietà alimentare e di sostegno alle famiglie per il pagamento dei canoni di locazione e delle utenze domestiche” che ne rappresenta la base giuridica del trattamento.

Il trattamento dei dati personali verrà svolto in ottemperanza al Regolamento UE 679/16 mediante l’adozione di adeguate misure tecniche e organizzative per la sicurezza del trattamento ai sensi dell’art. 32 del Regolamento UE 679/16.

Nell’ambito dell’esame delle istanze, il Comune di Garbagnate Milanese impegna a mantenere la massima riservatezza con riferimento al trattamento dei dati personali, dati particolari, dati giudiziari in ottemperanza al Regolamento UE 679/16 (“GDPR”) mediante l’adozione di adeguate misure tecniche e organizzative per la sicurezza del trattamento, ai sensi dell’art. 32 del Regolamento UE 679/16.

La natura del conferimento dei dati non è facoltativa bensì obbligatoria. Un eventuale rifiuto comporta l’impossibilità di procedere all’istruttoria dell’istanza presentata e per le formalità ad essa connesse.

I diritti spettanti all’interessato in relazione al trattamento dei dati sono previsti dagli articoli da 15 a 21 del Regolamento UE 679/16 e sono: diritto di accesso, diritto di rettifica, diritto alla cancellazione, diritto di limitazione al trattamento, obbligo di notifica in caso di rettifica o cancellazione dei dati personali o limitazione del trattamento, diritto di opposizione.

CLICCA QUI PER PRESENTARE LA DOMANDA