Cambio residenza e/o cambio di indirizzo

Cos’è:
Per trasferimento di residenza si intende il trasferimento della dimora abituale dell’individuo ed eventualmente del nucleo famigliare nell’ambito del territorio del Comune di Garbagnate Milanese, con provenienza da un altro Comune italiano, dall’estero oppure cancellato in precedenza per irreperibilità.

 

Per cambio di indirizzo si intende il trasferimento di residenza di un cittadino o del nucleo famigliare da un indirizzo ad un altro nell’ambito del comune di Garbagnate Milanese.


A chi è destinato :

Cittadini italiani e/o stranieri.


Come si richiede:

Il trasferimento di residenza o il cambio di indirizzo si richiede mediante la compilazione del modulo conforme a quello predisposto dal Ministero dell’Interno (disponibile e allegato a questa pagina: 1. Modulo residenza o cambio indirizzo), che potrà essere inoltrato al Comune di Garbagnate Milanese scegliendo una delle seguenti modalità:

1) agli sportelli dell’Ufficio Anagrafe – esclusivamente su appuntamento.
E’ possibile prenotarsi accedendo alla apposita sezione:

SERVIZI ONLINE

posta sulla pagine web del Comune di Garbagnate Milanese, oppure telefonando al seguente numero telefonico: 02.78618209 dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 12.30
2) inoltrando l’istanza attraverso il portale per la presentazione delle pratiche on-line

Il modulo di dichiarazione di residenza deve essere compilato in ogni sua parte e sottoscritto da ogni componente maggiorenne del nucleo familiare che chiede l’iscrizione anagrafica e deve essere accompagnato da:

– una copia fotostatica o scansionata del documento di identità e codice fiscale

– eventuale passaporto e patente

del richiedente e di tutte le persone che trasferiscono la residenza insieme al dichiarante.

– documenti che attestino la legittima occupazione dell’immobile (vedere sotto: TITOLO DI OCCUPAZIONE DELL’ALLOGGIO).

Le dichiarazioni relative ai minori devono essere rese da chi ne esercita la potestà o la tutela.
In caso di trasferimento di residenza di un minore insieme ad uno solo dei genitori, l’altro genitore dovrà essere informato del trasferimento. A tal fine si richiede di allegare al modulo di residenza anche la dichiarazione di assenso del genitore che non si trasferisce insieme al minore (modulo: 2. Assenso dei genitori per il minore).

In caso di incompleta compilazione, mancata sottoscrizione, mancanza delle copie dei documenti sopra indicati o del titolo di occupazione dell’alloggio: la dichiarazione di residenza verrà considerata irricevibile.

Chi richiede l’iscrizione anagrafica in un alloggio in cui risultano già residenti altre persone, dovrà indicare nell’apposito spazio del modulo di residenza la sussistenza o meno di vincoli di matrimonio, parentela, affinità, adozione o tutela o legami affettivi.

AGGIORNAMENTO LIBRETTO DI CIRCOLAZIONE DEI VEICOLI E DELLA PATENTE DI GUIDA
A seguito del trasferimento della residenza l’ufficio anagrafe rilascia una ricevuta provvisoria da conservare con il libretto di circolazione fino all’aggiornamento definitivo.
Entro 180 giorni dalla dichiarazione resa all’Ufficiale d’Anagrafe, il cittadino riceverà alla propria residenza un tagliando adesivo che sostituirà la ricevuta provvisoria e che dovrà essere apposto sulla carta di circolazione del veicolo da aggiornare.
Dal 2 febbraio 2013 la patente di guida non deve più essere aggiornato tramite l’apposizione del tagliando adesivo; l’aggiornamento della residenza viene effettuato solamente negli archivi informatici del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti a cura del Comune di Forlì.

TITOLO DI OCCUPAZIONE DELL’ALLOGGIO

Il richiedente l’iscrizione anagrafica deve obbligatoriamente compilare la quarta facciata del modulo di residenza indicando il titolo di occupazione dell’alloggio.

Al fine di facilitare gli accertamenti e l’esito positivo del procedimento si raccomanda di allegare al modulo copia di tale titolo, secondo le precisazioni contenute nella seguente tabella:

 

TITOLO OCCUPAZIONE ALLOGGIO DOCUMENTAZIONE
Proprietà – copia del titolo di proprietà (atto notarile) oppure
– Dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà
(pag. 5 del modulo  dichiarazione di residenza)
Locatario con contratto registrato – copia del contratto di locazione più estremi della registrazione
Familiare del proprietario o del locatario – Indicazione delle generalità del familiare nel contratto di locazione,
in mancanza
– Dichiarazione di assenso del proprietario
(Modulo 3. Dichiarazione assenso proprietario)
Usufruttuario – Copia titolo costitutivo dell’usufrutto (atto notarile) più estremi della registrazione
Comodatario con atto registrato –  Copia del titolo costitutivo del comodato d’uso più estremi della registrazione
Altro titolo di occupazione dell’alloggio – Copia titolo autorizzativo dell’occupazione oppure
– Dichiarazione di assenso del proprietario
(Modulo 3. Dichiarazione assenso proprietario)

 

PROCEDURA DI REGISTRAZIONE E ACCERTAMENTO REQUISITI
A seguito della dichiarazione resa con le modalità di cui sopra, l’Ufficio Anagrafe procederà immediatamente, e comunque entro i 2 (DUE) giorni lavorativi successivi, a registrare le conseguenti variazioni, con decorrenza dalla data di presentazione della dichiarazione medesima.

Dal momento della registrazione (entro i 2 giorni lavorativi successivi), si potranno ottenere certificati di residenza, stato di famiglia e le altre certificazioni relative a dati già in possesso dell’Ufficio.
L’Ufficio Anagrafe provvederà in ogni caso ad accertare la sussistenza dei requisiti previsti per l’iscrizione.
A tal fine il dichiarante può indicare nel modulo di residenza, nell’ultima pagina alla voce recapiti, un orario preferibile di reperibilità. Tali indicazioni potranno essere presa in considerazione per agevolare il lavoro dei vigili accertatori ma non possono essere considerati vincolanti ai fini dello svolgimento dell’istruttoria della pratica.

Qualora trascorsi 45 giorni dalla presentazione della dichiarazione, non vengano comunicati all’interessato eventuali requisiti mancanti o gli esiti negativi degli accertamenti svolti, l’iscrizione si intenderà confermata.

Nel caso in cui invece gli accertamenti diano esito negativo, l’Ufficiale d’Anagrafe invierà all’interessato apposita motivata comunicazione ex art. 10 bis della legge n. 241/1990 ed entro dieci giorni dal ricevimento di tale comunicazione l’interessato ha diritto di presentare per iscritto le proprie osservazioni, eventualmente corredate da idonea documentazione, entro dieci giorni dal ricevimento di tale comunicazione.
La comunicazione di preavviso di rigetto interromperà i termini del procedimento che iniziano nuovamente a decorrere dalla data di presentazione delle osservazioni o, in mancanza, dalla scadenza del termine di dieci giorni di cui sopra.

CONSEGUENZE IN CASO DI DICHIARAZIONI MENDACI
Qualora gli accertamenti, tenuto conto anche delle eventuali controdeduzioni dell’interessato, continuino ad avere esito negativo, l’ufficiale d’anagrafe adotterà un provvedimento di ripristino della posizione anagrafica precedente (annullamento dell’iscrizione) con decorrenza dalla data di presentazione della dichiarazione.
Tale provvedimento verrà comunicato all’interessato ed all’autorità di pubblica sicurezza.

DICHIARAZIONE DI RESIDENZA DI CITTADINI STRANIERI
In aggiunta a quanto sopra indicato il cittadino di Stato non appartenente all’Unione Europea deve allegare alla dichiarazione di residenza la documentazione indicata nell’ ALLEGATO A) del sito del Ministero dell’Interno (e disponibile su questa pagina)
Il cittadino di Stato appartenente all’Unione Europea deve allegare la documentazione indicata nell’ ALLEGATO B) del sito del Ministero.
La mancanza della documentazione indicata nei rispettivi allegati A) e B) rende la dichiarazione di residenza irricevibile.

 

DENUNCIA TARI

Attenzione: per completare la pratica di residenza è inoltre necessario compilare e allegare all’istanza la denuncia TARI (Modulo 4. Denuncia Tari)

 Spese a carico dell’utente:
Nessuna.

Dove rivolgersi:
Servizi Demografici – Ufficio Anagrafe – Comune di Garbagnate Milanese

Piazza De Gasperi, 1 – 20024 Garbagnate Milanese

L’Ufficio è aperto solo su appuntamento dal lunedì al venerdì dalle 8,30 alle 12.00, il giovedì pomeriggio dalle 16.00 alle 17.30 e il sabato mattina dalle 8,30 alle 12,00.

E’ possibile prenotarsi accedendo alla apposita sezione SERVIZI ONLINE, oppure telefonando al seguente numero telefonico: 02.78618209 dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 12.30

Riferimenti legislativi (Normativa):
L. 24.12.1954 n. 1228; d.P.R. 30.05.1989 n. 223; D. Lgs. 25.07.1998 n. 286; d.P.R. 31.08.1999 n. 394; D.Lgs.6.2.2007, n. 30; D.L. 28.03.2014 n. 47.

 

  • Documenti
Nome File Dimensione
1. MODULO DI RESIDENZA O CAMBIO INDIRIZZO 122 KB
2. Assenso del genitore per i minori 91 KB
3. Dichiarazione di assenso del proprietario dell'immobile 62 KB
4. DENUNCIA-TARI 86 KB
ALLEGATO A documentazione necessaria per i cittadini NON appartenenti all'UE 78 KB
ALLEGATO B documentazione cittadini UE 152 KB