INAD (Indice Nazionale dei Domicili Digitali): scopri i vantaggi!

Dettagli della notizia

Con l’introduzione dell’Indice Nazionale dei Domicili Digitali (INAD), indicando una PEC come Domicilio Digitale, puoi ricevere direttamente nella casella di posta tutte le comunicazioni della Pubblica Amministrazione con valore legale.

Data:

27 Settembre 2023

Tempo di lettura:

Cos’è l’INAD
INAD è l’Indice Nazionale dei Domicili Digitali delle persone fisiche, dei professionisti e degli altri enti di diritto privato non tenuti all’iscrizione in albi, elenchi o registri professionali o nel registro delle imprese, istituito dall’art. 6-quater del CAD.
Tramite Domicilio Digitale, è possibile risolvere l’esigenza di inviare al cittadino comunicazioni telematiche a valore legale (quali ad esempio rimborsi fiscali e detrazioni d’imposta, accertamenti, verbali di sanzioni amministrative), analogamente a quanto già avviene con INI-PEC per imprese e professionisti.

 

Che cos’è un Domicilio Digitale
Il Domicilio Digitale è l’indirizzo elettronico eletto presso un servizio di Posta Elettronica Certificata (PEC) o un servizio elettronico di recapito certificato qualificato, come definito dal Regolamento eIDAS, valido ai fini delle comunicazioni elettroniche aventi valore legale ai sensi dell’articolo 1, comma 1, lettera n-ter del CAD.
Registrare il proprio Domicilio Digitale è semplice, basta collegarsi al sito del Domicilio Digitale, accedendo con SPID, CIE o CNS, ed inserire il proprio recapito certificato.

 

Quali sono i vantaggi di eleggere il Domicilio Digitale?
Tramite l’uso del Domicilio Digitale, il cittadino può risparmiare sui costi di diversi servizi, come l’annullamento totale dei costi di postalizzazione, o la riduzione del tempo e dei costi di invio di una comunicazione avente valore legale.
E inoltre, per le Pubbliche Amministrazioni:

  • Tempestiva ricezione: l’ente che invierà comunicazioni tramite Domicilio digitale potrà avvalersi della conferma immediata di ricezione da parte del cittadino.
  • Taglio completo ai costi di postalizzazione: digitalizzando e sostituendo interamente la raccomandata, l’ente risparmia così costi cartacei e di invio (buste, stampa, francobolli, etc).
  • Notifiche automatizzate: l’utente può disporre di un sistema di notifiche completamente automatizzato, grazie all’indice di tutti i Domicili digitali disponibili.
  • Risparmio di tempo: il Domicilio Digitale favorisce l’intero flusso di comunicazione, facendo risparmiare molto tempo ad entrambe le parti.
  • Un indice nazionale: la norma prevede la realizzazione di un indice nazionale pubblico dei Domicili digitali delle persone fisiche, nel quale possano essere consultati i domicili digitali validi per tutte le comunicazioni aventi valore legale nei confronti dei cittadini aderenti.

 

Chi può eleggere il proprio Domicilio su INAD?
Possono eleggere il proprio Domicilio Digitale mediante registrazione nell’INAD:

  • le persone fisiche che abbiano compiuto il diciottesimo anno di età e che abbiano la capacità di agire;
  • i professionisti che svolgono una professione non organizzata in ordini, albi o collegi ai sensi della legge n. 4/2013;
  • gli enti di diritto privato non tenuti all’iscrizione nell’INI-PEC.

 

Per ulteriori informazioni, news, F.A.Q., visita il Sito del Domicilio Digitale.

A cura di

Ultimo aggiornamento: 23/11/2023, 17:31

Quanto sono chiare le informazioni su questa pagina?

Rating:

Grazie, il tuo parere ci aiuterà a migliorare il servizio!

Quali sono stati gli aspetti che hai preferito? 1/2

Dove hai incontrato le maggiori difficoltà?1/2

Vuoi aggiungere altri dettagli? 2/2

Inserire massimo 200 caratteri
Icona